Sport e cibo a regola d’arte
ISTITUTO IMMACOLATA CONCEZIONE

Classe: II A
Numero di Studenti: 25
Città: RIVAROLO CANAVESE (TO)

Sport e cibo a regola d’arte

in I Vostri Lavori - Prima Edizione | 6 comments

C’era una volta un bambino di nome CICCIO, che mangiava senza interruzione.

La mamma continuava a riprenderlo, a ricordargli che era poco sano nutrirsi di tutto quel “cibo spazzatura”, ma lui non riusciva proprio a trattenersi: ogni momento, ogni scusa era buona per sgranocchiare patatine o quant’altro, stando naturalmente davanti alla TV o alla “Play”.

Ciccio, però, più mangiava e più si sentiva solo e triste: faceva fatica a correre, giocare a pallone era diventato un incubo e così preferiva stare solo in casa.

Un giorno un suo compagno di banco lo invitò a una mostra di quadri. Ciccio non era molto entusiasta, ma era l’unico modo di stare con un suo amico senza farsi venire il fiatone.

Arrivati alla mostra, l’artista si avvicinò ai due ragazzi e spiegò loro che quei quadri erano il frutto di un attento ed equilibrato abbinamento di colori e in tono perentorio aggiunse: “Non si può pensare di far nascere un’opera d’arte unendo a caso dei colori, come non si può immaginare di nutrirsi bene mangiando in modo disordinato”.

Quelle parole colpirono molto Ciccio, che da quel giorno capì che per crescere bene  e in salute, doveva imparare ad abbinare i cibi correttamente e praticare dell’attività sportiva.

In poco tempo Ciccio conquistò una forma perfetta, il fiatone scomparve e gli ritornò il buonumore.

    6 Comments

  1. Bellissimo

    Samuela

    6 maggio 2014

  2. Bellissimo

    Claudio

    9 maggio 2014

  3. Bravissimi bambini!!! E anche e soprattutto ….brava Maestra!!

    manuela

    9 maggio 2014

  4. Poche parole per descrivere questo lavoro: stupendo!

    roberta

    16 maggio 2014

  5. Credo che questo sia il lavoro piu bello ! Deve assolutamente vincere !!:)

    cristina

    18 maggio 2014

  6. Bellissimo. Sono sicura che vincerà!

    francesca

    25 maggio 2014

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Promosso da
Partner tecnico

Login