Saperi e sapori all’ombra di un albero
SCUOLA PRIMARIA G. PASCOLI

Classe: Classe I
Numero di Studenti: 14
Città: Fontanafredda - Località di Cinto Euganeo (PD)

Saperi e sapori all’ombra di un albero

in I Vostri Lavori - Prima Edizione | 0 comments

LA NONNA E LA BIMBA   UN GIORNO LA NONNA, CHE VIVEVA IN COLLINA, PRESE PER MANO LA SUA NIPOTINA INSIEME  SUL CAMPO ANDARONO E DELLE MERAVIGLIE DELLA NATURA PARLARONO.   LA NONNA RACCONTAVA DI FIORI E DI ERBETTE DI ANTICHI SAPORI E CURIOSE RICETTE … STORIE DI UN TEMPO PASSATO QUANDO NON ESISTEVA IL SUPERMERCATO.   RACCONTO’ DELLA RICCHEZZA DELLA NATURA E DI COME UN TEMPO SE NE AVEVA PIU’ CURA. LA BIMBA ASCOLTAVA CON OCCHI STRALUNATI SEGUENDO IL RACCONTO DEI TEMPI PASSATI.   LA NONNA RACCOLSE UN BEL FIORE DAI PETALI GIALLI COME IL SOLE “BRUSA OCI” I VECCHI LO CHIAMAVANO LA PIANTA RACCOGLIEVANO E POI LA MANGIAVANO.   DISSE LA BIMBA: “NON SAPEVO CHE I FIORI SI POTESSERO MANGIARE!” “SONO MOLTE LE COSE CHE DEVI IMPARARE. SE MI ASCOLTI, TI POTRAN ESSERE UTILI PER LA VITA!” - RISPOSE LA NONNA ALLA BIMBA STUPITA.   SEDUTA ALL’OMBRA DI UN ALBERO, I NOMI DELLE ERBETTE LA BIMBA IMPARAVA MENTRE LE STORIE DELLA NONNA ASCOLTAVA.   QUANDO LA MAMMA ARRIVO’ CON GIOIA LA BIMBA ESCLAMO’: “OGGI LA NONNA MI HA INSEGNATO QUANTO PUO’ DONARE UN SEMPLICE PRATO!   MAMMA, PERCHE’ NON TORNIAMO A VIVERE QUA INVECE DI STARE IN CITTA’? NON VOGLIO PIU’ STARE TRA ASFALTO E CEMENTO DOVE TUTTI CORRONO E NON BASTA MAI IL TEMPO”.   E SEDUTA ALL’OMBRA DELL’ALBERO, I RACCONTI DELLA NONNA VOGLIO ASCOLTARE TRA I MONTI VOGLIO VEDER IL SOLE TRAMONTARE.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Promosso da
Partner tecnici

Login