Quando il grano si fa cibo…

Inviato da il 19-5-2014 in I Vostri Lavori - Prima Edizione | 0 comments

Quando il grano si fa cibo…

QUANDO IL GRANO SI FA CIBO… Il grano è un cereale molto coltivato sul nostro territorio. Dal grano si ottiene la farina, utile a fare pasta e pane, ma anche torte e biscotti, alimenti che occupano un posto di rilievo nella piramide alimentare. Questi cibi possono essere piatti protagonisti o complementari in ogni pasto della giornata. FILASTROCCA DEL GRANO MATURO Il paesaggio abbonda di grano ed una bambina con la sorellina stringe le spighe nella sua mano. In cielo farfalle volan nel vento e sulle spighe si posano in cento. Quella bambina con la sorellina schiaccia dei chicchi e fa la farina. E visto che ha fame cuoce del pane poi se lo affetta e ci unisce il salame. Il giorno di festa con uova e farina prepara la pasta con la sua nonnina. Ed ora felici riempion la cesta, una cesta di pasta che certo non basta per la festa di Pasqua! Spighe farina pane pastina torte e biscotti son cibi per ghiotti! Grazie grano! Mi dai una mano a crescere...

read more

Quanta pizza!

Inviato da il 9-4-2014 in I Vostri Lavori - Prima Edizione | 0 comments

Quanta pizza!

Dieta mediterranea eccola qua: l’olio extravergine trionferà, mozzarella morbidosa bella, bianca, clamorosa! Profumato pomodorino tondo, rosso, genuino! Abbina il basilico e il palato stupisce con capperi verdi, o olive, se preferisci! Quanta pizza riempie la panza se c’è pizza c’è abbondanza! Ma non bisogna esagerare, perché la dieta deve variare e un po’ di sport s’ha da fare!

read more

Questo sì… questo no!

Inviato da il 21-4-2014 in I Vostri Lavori - Prima Edizione | 0 comments

Questo sì… questo no!

Ecco cosa è meglio fare e cosa è meglio evitare quando si parla di sana e corretta alimentazione.

read more

Rap Alimentare

Inviato da il 19-5-2014 in I Vostri Lavori - Prima Edizione | 0 comments

Rap Alimentare

I GRASSI SONO MOLTI: LA TORTA E LA CIAMBELLA I CARBOIDRATI SONO TANTI: PANE,  PASTA E RISO LA PIZZA CHE SI STRIZZA CON IL FORMAGGIO LA MANGIO SEMPRE A MAGGIO. INTORNO AL MIO PIATTO CI SON  LE VITAMINE CHE FAN CRESCERE NOI BAMBINI CON LE PROTEINE UOVA, CARNE, LATTE E FORMAGGI LENTICCHIE E PISELLI CI RENDON TANTO BELLI NOI ALLEGRI LE MANGIAMO E INTANTO CRESCIAMO.h LA PIRAMIDE ALIMENTARE SEMBRAVA FARCI MALE MA CON LEI PIANO PIANO A MANGIARE IMPARIAMO. E QUI VI SALUTIAMO UN  “CIAO”  VI SERVIAMO CON LA FORCHETTA IN...

read more

Ricetta per Lisa

Inviato da il 19-5-2014 in I Vostri Lavori - Prima Edizione | 0 comments

Ricetta per Lisa

di circa 20 kg INGREDIENTI: 15% proteine (3 kg): 10% Grassi (2 kg): 4% Sali minerali e vitamine (0,8 kg) 1% carboidrati (0,2 kg): 70% acqua (14 Kg = 14 l): PROCEDURA: 1- Riscaldare il forno alla temperatura di un giorno di marzo 2-Scegliere un forno ventilato, perché l’aria fresca fa bene alla salute. 3- Utilizzare una teglia a forma di bambina che corre ( seduta non cuoce bene…) 4-Foderare la teglia con le pagine di un libro che racconti storie divertenti, perché ridere fa stare bene 5-Versare gli ingredienti e impastare usando a poco a poco tutta l’acqua senza paura. 7-Come lievito, aggiungere un pizzico di allegria, da cercare anche in ospedale 8- Portare a cottura aspettando q.b.(4 anni circa), cantando una bella canzone e volendole bene. 10 CONSIGLI  PER  STARE BENE CON LISA Fai tanto sport Gioca  all’ aria  aperta Vai e torna da scuola a piedi, appena puoi Mangia  tante  cose  fresche  (qualche schifezzina solo ogni tanto, perché è piacevole) Vai con  la  mamma  a  fare  la  spesa per  conoscere  tanti  cibi  diversi Varia la tua dieta Metti  poche  cose  nel  piatto  per  non  avanzarle Compra  poche  cose  per  non  lasciarle  marcire in  frigorifero Stai  allegro  perchè l’allegria  fa  tanto  bene 10. Se vuoi una casa  accogliente,  un po’ di cibo in  più lo dovresti tenere!!! : Luca anni 11, Luca anni 8, Alessandra anni 9, Sara anni 5, Giulia anni 5, Mattia anni 7, Ginevra anni 10, Kian anni 11, Gregorio anni 6, Federica anni 9, Joshua anni 11, Sofia anni 9, Giuseppe anni 11, Jonas anni 10, Micaela anni 12, Lucia anni 13. Pediatria di Niguarda,10 aprile...

read more

Salta la corda

Inviato da il 28-4-2014 in I Vostri Lavori - Prima Edizione | 0 comments

Salta la corda

Mangiamo la frutta nell’intervallo e poi giochiamo, sai che sballo! All’aria aperta la sosta è ancora più bella “saltainbocca” e salta la funicella!

read more

Saltainbocca all’arcobaleno

Inviato da il 16-5-2014 in I Vostri Lavori - Prima Edizione | 0 comments

Saltainbocca all’arcobaleno

FILASTROCCA DELL’ARCOBALENO Ogni bimbo cresca sereno. Consumando frutta e verdura Cresca sano, seguendo natura!   Filastrocca dei cinque colori Sono molti di più i sapori, Se li assaggio non mi pento Dentro il cuore mi sento contento!   Viola blu come l’uva matura, la prugna, il mirtillo e il radicchio amaro di vitamine mai avaro.   Rosso fuoco come la fragola, la ciliegia, il pomodoro ed il peperone mi fan sentire come un leone!   Giallo arancione come il limone, la carota, l’ananas e l’arancia fanno tanto bene alla pancia.   Bianco come la mela, la pera, il cavolfiore ed il finocchio mi depurano in un batter d’occhio.   Verde scuro oppure brillante Di piselli, broccoli, zucchine e insalate Ne facciamo scorpacciate!   La filastrocca non è ancora finita: Di sport è piena la nostra vita. Muoversi, muoversi! È assai importante, questo ho imparato per diventar GRANDE!...

read more

Saltainbocca in gioco

Inviato da il 14-4-2014 in I Vostri Lavori - Prima Edizione | 0 comments

Saltainbocca in gioco

 GNAM GNAM QUIZ LA PREPARAZIONE DEL GIOCO: i ragazzi sono divisi in quattro squadre, in fila; il capofila tiene in mano una pallina da tennis. Davanti a ciascuna fila l’insegnante predispone un semplice percorso al termine del quale posiziona un cono. IL GIOCO: L’insegnante pone un quesito relativo ai contenuti trattati durante il progetto. I componenti di ogni squadra si consultano e poi, il primo di ogni fila, parte, esegue il percorso e posa la pallina sulla punta del cono. Chi arriva per primo si aggiudica il diritto di dare la risposta del quesito. Subito dopo ogni alunno fa ritorno alla squadra di partenza e si mette in coda. Il gioco prosegue con varie domande. CHI VINCE? Vince la squadra che dà il maggior numero di risposte esatte.   LA SPESA INTELLIGENTE LA PREPARAZIONE DEL GIOCO: L’insegnante predispone cinque percorsi diversi. Ogni percorso termina con un cesto nel quale sono contenuti oggetti che rappresentano gli alimenti divisi in base ai principi nutrienti che contengono. I bambini vengono divisi in squadre (“famiglie”) e ad ogni “famiglia” viene assegnato un box (“carrello”). IL GIOCO: al segnale di partenza i membri di ogni “famiglia” si consultano e decidono quale alimento “acquistare”. Fatta la scelta, tutta la “famiglia” esegue il percorso dell’alimento e il primo dei componenti lo raccoglie e lo porta nel “carrello”. Successivamente la “famiglia” sceglie un altro alimento e cambia percorso. Ogni “famiglia” può “acquistare” otto pezzi. CHI VINCE? Al termine del gioco, l’insegnante rivela il punteggio assegnato ad ogni gruppo alimentare. Vince la “famiglia” che totalizza il punteggio maggiore. FACCIAMO LA SPESA PER LA MERENDA LA PREPARAZIONE DEL GIOCO: i ragazzi sono tutti seduti in cerchio, ognuno all’interno di un cerchio, tranne uno che sta seduto nel mezzo. Ciascun alunno pronuncia ad alta voce il nome del suo frutto preferito e non importa se ci sono più frutti dello stesso tipo. IL GIOCO: il ragazzo al centro elenca tre tipi di frutti a piacere e conclude dicendo… Questo è il segnale per cui tutti i frutti nominati si scambiano i posti, mentre il ragazzo al centro cerca di conquistarsene uno. CHI VINCE? Il ragazzo al centro che riesce ad occupare un posto nel cerchio, fa sì che un altro giocatore perda il proprio. In questo modo si invertono i ruoli e il gioco può ricominciare. VARIANTE: chi è al centro inizia come sempre elencando tre frutti, ma, a sua scelta, termina la frase con… In tal caso tutti devono cambiare il...

read more

Saltainbocca la merenda

Inviato da il 14-4-2014 in I Vostri Lavori - Prima Edizione | 4 comments

Saltainbocca la merenda

REGOLE PER UN SANO SPUNTINO O UNA SANA MERENDA 1. Lo SPUNTINO e la MERENDA sono piccoli pasti che devono fornire il 5-10% di tutta l’energia di ogni giorno. 2. Fare merenda è una buona abitudine: non saltarla. “Mangiucchiare” continuamente tutto il giorno è sbagliato 3. Lo spuntino deve solo ricaricarti. Nono deve farti arrivare troppo sazio al pasto successivo, ma neanche troppo affamato. Tra lo spuntino e il pranzo devono passare almeno due ore. 4. Dopo aver fatto attività sportiva puoi fare una merenda più ricca 5. Varia spesso il tuo spuntino, in modo da variare anche i nutrienti che ti fornisce: della frutta fresca, un frullato, una merendina, uno yogurt, un piccolo panino dolce o salato, tre o quattro biscotti. 6. Goditi la tua merenda. Cerca di non mangiarla mentre studi o guardi la televisione. 7. Muoviti il più possibile: cammina, corri, sali le scale, fai giochi di movimento. Così potrai tenerti sempre in forma. Ideazione di cinque gustose ricette per una sana e gustosa merenda! PANINI GUSTOSI INGREDIENTI Pane morbido, insalatina, uova sode, tonno, olio di oliva, sale fino. OCCORRENTE Insalatiera, cucchiaio, forchetta. PROCEDIMENTO Cuocere le uova (fatti aiutare da un adulto!), lavare con cura l’insalata. Sgusciare le uova. Nella terrina unire le foglie d’insalata con le uova schiacciate con la forchetta e il tonno. Condire con olio e sale. Farcire con cura il panino. Far riposare al fresco, poi servire. CACAO MERAVIGLIAO INGREDIENTI Ricotta, tre cucchiai di cacao, due cucchiai di zucchero, amaretti sbriciolati, latte q.b. OCCORRENTE Insalatiera, cucchiaio. PROCEDIMENTO Nella terrina lavorare con il cucchiaio la ricotta con poco latte per renderla morbida e cremosa. Aggiungere uno alla volta gli altri ingredienti, sempre mescolando con cura. Far riposare al fresco, poi servire. PINZIMONIO ARCOBALENO INGREDIENTI Carote, sedano, pomodorini, pane in cassetta, mais, limone, olio di oliva, sale. OCCORRENTE Insalatiera, cucchiaio, coltello, pelapatate, frusta, ciotolina. PROCEDIMENTO Pelare, lavare e tagliare a bastoncini il sedano e le carote. Lavare i pomodorini, tagliarli a metà, sgranare la pannocchia. Tagliare a cubetti il pane. Aggiungere uno alla volta gli ingredienti (il pane per ultimo), sempre mescolando con cura. A parte montare con la frusta l’olio, il succo di limone e un pizzico di sale. Unire il condimento alle verdure. Far riposare al fresco, poi servire. YO DULCE INGREDIENTI Yogurt bianco dolce, biscotti secchi, due cucchiai di miele, frutta di stagione a pezzetti. OCCORRENTE Insalatiera, cucchiaio. PROCEDIMENTO Nella terrina lavorare con il cucchiaio lo yogurt con il miele per renderlo cremoso. Aggiungere i biscotti sbriciolati grossolanamente e la frutta a pezzetti. Mescolare con cura. Far riposare al fresco, poi servire. GOLOMELE INGREDIENTI Mele, noci, limone, poco zucchero. OCCORRENTE Coltello, schiaccianoci, insalatiera, cucchiaio. PROCEDIMENTO Pelare e tagliare a pezzi le mele, metterle nell’insalatiera. Aggiungere le noci tritate grossolanamente, due cucchiai di zucchero e due cucchiai di succo di limone. Mescolare e...

read more

Sanavita Margherita

Inviato da il 9-5-2014 in I Vostri Lavori - Prima Edizione | 0 comments

Sanavita Margherita

Alle 7 della mattina la famiglia è in cucina: una colazione abbondante è un ottimo carburante! Una tazza di cioccolata, pane, burro e marmellata, cereali, miele e latte, le riserve sono fatte! Alle 10 che languorino… è proprio ora di uno spuntino: fragole, mela  o banana ecco una merenda davvero sana! Finalmente è mezzogiorno: un pranzo con primo, secondo e contorno. Subito dopo fuori in giardino a giocare a palla con un altro bambino. Faccio una corsa in tutta fretta, prendo anche la bicicletta: raggiungo i miei amici e insieme giochiamo felici. Quando sono in compagnia il tempo vola via!!! Alle 5 quanta fame: mangerei pane e salame! Meglio invece un po’ di frutta, piano piano me la mangio tutta. Quanti compiti ho da fare, quasi quasi mi sento male: mi riposo solo un momento poi lavoro felice e contento. Torna il papà e con allegria dice: “Stasera si va in pizzeria!” Una cena al ristorante è una cosa davvero invitante. Prendo la pizza alle verdure e me la gusto pure! Niente bibite gassate, quelle no, sono vietate. Meglio l’acqua naturale che disseta e non fa male. Dopo a casa e a letto in fretta: la scuola domani ci aspetta! La giornata ormai è finita, ci facciamo una bella dormita!   Classe 4^...

read more

Sano e poco sano

Inviato da il 12-5-2014 in I Vostri Lavori - Prima Edizione | 1 comment

Sano e poco sano

Lo spuntino birichino fa gola ad ogni bambino, al mattino mangio latte e vino, anche se sono piccolino. La merenda è fondamentale come la festa di Natale, ma se mangi troppo pesante dopo diventi come un elefante. Mentre salame e mortadella giocan a palla con mozzarella, e se mangi biscotti sarai forte come Totti. Se mangi solo torte non sarai mai forte.

read more

Saperi e sapori all’ombra di un albero

Inviato da il 29-4-2014 in I Vostri Lavori - Prima Edizione | 0 comments

Saperi e sapori all’ombra di un albero

LA NONNA E LA BIMBA   UN GIORNO LA NONNA, CHE VIVEVA IN COLLINA, PRESE PER MANO LA SUA NIPOTINA INSIEME  SUL CAMPO ANDARONO E DELLE MERAVIGLIE DELLA NATURA PARLARONO.   LA NONNA RACCONTAVA DI FIORI E DI ERBETTE DI ANTICHI SAPORI E CURIOSE RICETTE … STORIE DI UN TEMPO PASSATO QUANDO NON ESISTEVA IL SUPERMERCATO.   RACCONTO’ DELLA RICCHEZZA DELLA NATURA E DI COME UN TEMPO SE NE AVEVA PIU’ CURA. LA BIMBA ASCOLTAVA CON OCCHI STRALUNATI SEGUENDO IL RACCONTO DEI TEMPI PASSATI.   LA NONNA RACCOLSE UN BEL FIORE DAI PETALI GIALLI COME IL SOLE “BRUSA OCI” I VECCHI LO CHIAMAVANO LA PIANTA RACCOGLIEVANO E POI LA MANGIAVANO.   DISSE LA BIMBA: “NON SAPEVO CHE I FIORI SI POTESSERO MANGIARE!” “SONO MOLTE LE COSE CHE DEVI IMPARARE. SE MI ASCOLTI, TI POTRAN ESSERE UTILI PER LA VITA!” – RISPOSE LA NONNA ALLA BIMBA STUPITA.   SEDUTA ALL’OMBRA DI UN ALBERO, I NOMI DELLE ERBETTE LA BIMBA IMPARAVA MENTRE LE STORIE DELLA NONNA ASCOLTAVA.   QUANDO LA MAMMA ARRIVO’ CON GIOIA LA BIMBA ESCLAMO’: “OGGI LA NONNA MI HA INSEGNATO QUANTO PUO’ DONARE UN SEMPLICE PRATO!   MAMMA, PERCHE’ NON TORNIAMO A VIVERE QUA INVECE DI STARE IN CITTA’? NON VOGLIO PIU’ STARE TRA ASFALTO E CEMENTO DOVE TUTTI CORRONO E NON BASTA MAI IL TEMPO”.   E SEDUTA ALL’OMBRA DELL’ALBERO, I RACCONTI DELLA NONNA VOGLIO ASCOLTARE TRA I MONTI VOGLIO VEDER IL SOLE...

read more

Sapori d’Italia

Inviato da il 3-6-2014 in I Vostri Lavori - Prima Edizione | 0 comments

Sapori d’Italia

UNA SANA MA LEGGERA CENA Tutta la giornata sono stato impegnato, ed ora sono molto affamato. Finalmente è l’ora della cena per passare in compagnia tutta la sera! Tutti seduti, ognuno al suo posto per iniziare un gustoso pasto. Spaghetti al sugo, carne e verdure ho mangiato, ed a nanna subito dopo sono andato. Tutta la notte bene ho dormito, perché il pancino sazio ho sentito. UN CONSIGLIO D’ORO: COLAZIONE DA RE PRANZO DA PRINCIPE CENA DA...

read more

Se il latte fosse blu

Inviato da il 8-5-2014 in I Vostri Lavori - Prima Edizione | 1 comment

Se il latte fosse blu

Se il latte fosse blu mi piacerebbe di più. Gialla la cioccolata verde la marmellata. Il panino sarebbe più carino se avesse la forma di un trenino. Anche l’insalata dovrebbe essere più colorata così sembrerebbe più prelibata. Ma poi ho capito che non sono i colori oppure gli odori che ci fanno stare senza dolori Evviva la frutta e la verdura che ci fa crescere senza paura!!!

read more
Promosso da
Partner tecnico

Login

Password dimenticata?