I Vostri Lavori – Prima Edizione

Il mais (I^ A – II^ A)

Il mais (I^ A – II^ A)

By on 26,5,2014 in I Vostri Lavori - Prima Edizione | 0 comments

PRESENTAZIONE ELABORATI: la nostra scuola, in un’ottica di collaborazione con le realtà associative territoriali e di conoscenza dei prodotti tipici, al fine di promuovere una cittadinanza reale e una sana alimentazione, ha realizzato un percorso di approfondimento che ha avuto come focus il mais e i prodotti da esso derivati. I manufatti realizzati, di cui vi inviamo alcune foto, sono il risultato di un lavoro che ha visto l’apporto di diverse discipline e che ha coinvolto tutte le classi della...

Leggi Tutto
Il mais (V^ A – V^ B)

Il mais (V^ A – V^ B)

By on 26,5,2014 in I Vostri Lavori - Prima Edizione | 0 comments

PRESENTAZIONE ELABORATI: la nostra scuola, in un’ottica di collaborazione con le realtà associative territoriali e di conoscenza dei prodotti tipici, al fine di promuovere una cittadinanza reale e una sana alimentazione, ha realizzato un percorso di approfondimento che ha avuto come focus il mais e i prodotti da esso derivati. I manufatti realizzati, di cui vi inviamo alcune foto, sono il risultato di un lavoro che ha visto l’apporto di diverse discipline e che ha coinvolto tutte le classi della...

Leggi Tutto
Il nostro orto

Il nostro orto

By on 23,5,2014 in I Vostri Lavori - Prima Edizione | 0 comments

IL NOSTRO ORTO Che gioia, a scuola, l’orto abbiamo fatto e con i miei compagni mi son divertito come un matto! Com’è buona la verdura che cresce da noi in pianura! Quanto è amata l’insalata, meglio della panna montata. Buoni buoni i verdi piselli che raccogliamo con i nostri cestelli! Fra un po’ matureranno i rossi pomodorini così dolci e carini che mangiamo anche nei panini. Sopra le rigogliose piantine delle rape ronza, felice, un’ape. Se mangio le tenere foglie degli spinaci, la mamma mi dà tanti baci. Quando mangiamo le buone zucchine ci riempiamo di tante vitamine. I fagioli che crescono nei loro baccelli piacciono a tutti, anche ai bambini monelli. Nel nostro orto cresce anche il melone dolce frutto di colore arancione. La frutta e la verdura sono cibi preziosi, FANNO BENE E SONO...

Leggi Tutto
Filastrocca della giusta alimentazione

Filastrocca della giusta alimentazione

By on 23,5,2014 in I Vostri Lavori - Prima Edizione | 1 comment

FILASTROCCA DELLA GIUSTA ALIMENTAZIONE Se la colazione ogni giorno farai, come un leone ti sentirai. Una fetta biscottata, pane, burro e marmellata, latte, yogurt o cioccolata, questi cibi puoi mangiare se a scuola ti vorrai concentrare. Pasta o riso a pranzo puoi mangiare ma le verdure non scordare. Uova, pesce, carne e frutta possono sostituire la pastasciutta. A metà del mattino si può fare uno spuntino frutta fresca in quantità vitamine ti darà. Al pomeriggio, appena potrai, la merenda tu farai con un piccolo panino, frutta fresca o … un budino. A cena puoi variare ed anche i legumi e i  formaggi potrai gustare, ma attenzione a non esagerare e … frutta e verdura non scordare!                                                                                           I bambini della classe II^ B                                                                                        Scuola primaria...

Leggi Tutto
Frutta e verdura, dieta sicura

Frutta e verdura, dieta sicura

By on 23,5,2014 in I Vostri Lavori - Prima Edizione | 0 comments

FRUTTA E VERDURA DIETA SICURA La mela mangiata ogni giorno toglie il medico di torno. Anche la pera è bene mangiarla ogni sera. L’ananas lo sai brucia i grassi così leggero farai tanti passi. Ma anche mangiando una banana si ha un’alimentazione sana. Pure la fragola non è da meno perché tiene il grasso a freno. E se un’arancia ogni tanto mangerai l’influenza sicuramente scaccerai. Ma non dimenticare che anche le verdure delle malattie scacciano le paure. Per esempio la melanzana fa bene quanto una banana: E per la tua salute il pomodoro ha valore quanto l’oro. Ogni tanto gusta le zucchine e riceverai tante vitamine. Ma anche la patata se mangiata alternata all’insalata sarà certamente apprezzata. Puoi gustare anche il cavolo seduto comodamente al tavolo. Così pure il finocchio puoi sgranocchiarlo anche in ginocchio. Infine la carota gustala tutta: ti farà bene quanto la...

Leggi Tutto
Per screscere sani e forti…

Per screscere sani e forti…

By on 23,5,2014 in I Vostri Lavori - Prima Edizione | 0 comments

PER CRESCERE SANI E FORTI Per crescere sani e forti bisogna mangiare tanta frutta e verdura degli orti: piselli, carote, pomodori, mele, pere e fragoline che ci forniscono minerali e ottime vitamine. Recuperiamo energie perdute durante la mattinata se a pranzo ci gustiamo del riso e una buona orata: è certo che la memoria ne sarà grata! Quanta vitalità e forti muscoli avremo se le proteine della carne e dei legumi a cena mangeremo: ceci, lenticchie e fagioli cotti in pentola con spezie e olii. Non facciamoci mancare gelati, torte e altri manicaretti di cui vanno ghiotti tutti i bambinetti, ma non esagerare se la carie ai denti vuoi evitare. Dissetiamoci con tanta acqua di sorgente, che rinfresca anche la mente, con del buon latte, non solo a colazione, che fa crescere le ossa e rende agili come un leone. Per finire: tanto sport bisogna praticare se vuoi forte diventare; poi saltare, correre e giocare e insieme ai bambini tante avventure...

Leggi Tutto
Una sorpresa con i… finocchi!

Una sorpresa con i… finocchi!

By on 23,5,2014 in I Vostri Lavori - Prima Edizione | 0 comments

UNA SORPRESA CON I… FINOCCHI C’era una volta un bambino di nome Giulio di 8 anni, molto diligente a scuola, buono e amante degli animali, in particolare dei conigli. A casa aveva già da qualche anno un coniglietto, che aveva chiamato Peter, a cui era molto affezionato. Un giorno il coniglietto scappò fuori dal giardino e Giulio, nonostante le varie ricerche, non riuscì più a trovarlo. Ogni giorno che passava il bambino era sempre più triste: non aveva voglia di giocare con i suoi amici, di studiare, di uscire e anche di mangiare. La mamma, vedendolo così malinconico e pallido, gli proponeva di fare delle passeggiate sotto il sole di primavera e gli preparava ogni giorno dei piatti particolari, amati da Giulio, a base di pasta, pesce, verdure, e anche alcuni tipi di dolci con frutta di stagione. Ma nessuna di queste proposte era accettata da lui, nonostante sapesse quanto buoni fossero quegli alimenti e soprattutto quanto bene facessero con le loro sostanze (vitamine, sali minerali, proteine, carboidrati) per una crescita sana e forte. Allora la mamma decise di organizzare una “festa a sorpresa biologica”, invitando i suoi compagni di classe, i bambini vicini di casa e organizzando una speciale caccia al tesoro. Arrivato il giorno della festa, mentre Giulio era a casa della nonna con una scusa, la mamma nascose nel loro giardino dei bigliettini con vari indizi, poi i vari “tesori” da trovare e quello più importante per il suo bambino. Dopo arrivarono gli invitati e infine Giulio, che fu molto sorpreso e felice di vedere quanto gli volessero bene i suoi amici. Iniziò così la speciale caccia al tesoro: ogni bambino doveva capire    l’indizio scritto sul messaggio e cercare il tesoro speciale e biologico: finocchi, carote, cetrioli, mele, pere, banane, fragoline di bosco, ecc. Tutti sono stati poi invitati a mangiare i vari tipi di frutta e verdura trovati. Anche Giulio trovò un piccolo tesoro, delle carote, che assaggiò contento, e anche un grande tesoro: un vero coniglio da accudire e coccolare. Da quel giorno Giulio stette meglio, ritrovò la serenità e apprezzo’ molto di più la frutta e la verdura, soprattutto le carote, che mangiava insieme al suo nuovo...

Leggi Tutto
Promosso da
Partner tecnico

Login

Password dimenticata?