Posts by SCUOLA PRIMARIA G. PASCOLI

Saperi e sapori all’ombra di un albero

Saperi e sapori all’ombra di un albero

By on 29,4,2014 in I Vostri Lavori - Prima Edizione | 0 comments

LA NONNA E LA BIMBA   UN GIORNO LA NONNA, CHE VIVEVA IN COLLINA, PRESE PER MANO LA SUA NIPOTINA INSIEME  SUL CAMPO ANDARONO E DELLE MERAVIGLIE DELLA NATURA PARLARONO.   LA NONNA RACCONTAVA DI FIORI E DI ERBETTE DI ANTICHI SAPORI E CURIOSE RICETTE … STORIE DI UN TEMPO PASSATO QUANDO NON ESISTEVA IL SUPERMERCATO.   RACCONTO’ DELLA RICCHEZZA DELLA NATURA E DI COME UN TEMPO SE NE AVEVA PIU’ CURA. LA BIMBA ASCOLTAVA CON OCCHI STRALUNATI SEGUENDO IL RACCONTO DEI TEMPI PASSATI.   LA NONNA RACCOLSE UN BEL FIORE DAI PETALI GIALLI COME IL SOLE “BRUSA OCI” I VECCHI LO CHIAMAVANO LA PIANTA RACCOGLIEVANO E POI LA MANGIAVANO.   DISSE LA BIMBA: “NON SAPEVO CHE I FIORI SI POTESSERO MANGIARE!” “SONO MOLTE LE COSE CHE DEVI IMPARARE. SE MI ASCOLTI, TI POTRAN ESSERE UTILI PER LA VITA!” - RISPOSE LA NONNA ALLA BIMBA STUPITA.   SEDUTA ALL’OMBRA DI UN ALBERO, I NOMI DELLE ERBETTE LA BIMBA IMPARAVA MENTRE LE STORIE DELLA NONNA ASCOLTAVA.   QUANDO LA MAMMA ARRIVO’ CON GIOIA LA BIMBA ESCLAMO’: “OGGI LA NONNA MI HA INSEGNATO QUANTO PUO’ DONARE UN SEMPLICE PRATO!   MAMMA, PERCHE’ NON TORNIAMO A VIVERE QUA INVECE DI STARE IN CITTA’? NON VOGLIO PIU’ STARE TRA ASFALTO E CEMENTO DOVE TUTTI CORRONO E NON BASTA MAI IL TEMPO”.   E SEDUTA ALL’OMBRA DELL’ALBERO, I RACCONTI DELLA NONNA VOGLIO ASCOLTARE TRA I MONTI VOGLIO VEDER IL SOLE...

Leggi Tutto
Un paesaggio da gustare

Un paesaggio da gustare

By on 28,4,2014 in I Vostri Lavori - Prima Edizione | 0 comments

Salta agli occhi questo posto che io riccio ben conosco, con un parco l'han protetto e a raccontarlo mi diletto. Nei Colli Euganei sei arrivato con vedute mozzafiato e le colline coi castelli sembran gobbe di cammelli. Queste forme così nette puoi fissar nella tua mente e lasciarti affascinare da un paesaggio da gustare. Tutto ciò che ti circonda ti rapisce come un'onda e ti parla con pudore di fatiche e di sudore. Ti racconta da pittore di ogni erba, di ogni fiore, di una sapienza contadina alla quale ci si inchina. E con forza inebriante o con profumo accattivante le bontà di questo ambiente son profuse dolcemente. Non ti salta al naso questo? Su, annusa, fai presto presto! Il passaggio ora è lesto, salta in mano tutto questo! Stringi, tocca, accarezza del sapor senti l'ebbrezza, così dalla tua mano ogni incanto salta in bocca piano piano. Scrocchia, parla, canta. Lo senti? Finalmente sotto ai denti! Fila, fonde e poi sfavilla attivando ogni papilla. Ora il cibo ti ha rapito, in ogni senso ti ha colpito, il motivo non è strano qui è tutto semplice e sano. E come condimento, a legar ogni sapore, c'è la gente che ti accoglie con calore. Ed ora guarda intorno, in ogni angolo, in ogni via, com'è bella questa Italia mia!   Il paesaggio ricostruito misura 3m x 1,80m ed è interamente composto da erbe commestibili autoctone e da prodotti tipici locali. Sono state verificate le conoscenze degli alunni relative al percorso proposto anche nel vostro kit didattico, invitandoli a costruire la piramide alimentare locale con gli ingredienti del paesaggio. Poi ogni cosa è stata portata in cucina, dove la cuoca ha allestito un piccolo buffet per la classe. Tutto era delizioso!! Parola di riccio! (Il riccio è il simbolo del Parco dei Colli Euganei all'interno del quale si trova la Scuola...

Leggi Tutto
Promosso da
Partner tecnici

Login

Password dimenticata?