Alla faccia della salute
ISTITUTO IMMACOLATA CONCEZIONE

Classe: III A
Numero di Studenti: 13
Città: RIVAROLO CANAVESE (TO)

Alla faccia della salute

in I Vostri Lavori - Prima Edizione | 0 comments

Una nota definizione dell’Organizzazione Mondiale per la Sanità (OMS) afferma che: “La salute è uno stato ideale di completo benessere fisico, mentale e sociale e non consiste solo in un’assenza di malattia o di infermità”.

La correlazione tra salute e alimentazione è ormai ampiamente dimostrata ed è nota la possibilità di prevenire l’insorgere di malattie e disturbi proprio attraverso una dieta corretta e uno stile di vita sano ed equilibrato.

Il compito della scuola, in questo caso, è quello di sviluppare negli alunni la capacità di riconoscere i comportamenti alimentari corretti e, in questo modo, far acquisire ai bambini una serie di regole che sono indispensabili per mantenere un buono stato di salute.

Così è stato pensato per gli allievi un percorso di educazione alimentare mediante proposte ed esperienze condivise che hanno visto anche la partecipazione delle famiglie.

La classe terza dell’Istituto Immacolata Concezione ha partecipato al progetto OKKIO ALLA SALUTE.

OKKIO ALLA SALUTE è una iniziativa nata dalla collaborazione tra scuola e sanità, con lo scopo di raccogliere informazioni su situazione nutrizionale, alimentazione e attività fisica dei bambini delle scuole primarie al fine di promuovere comportamenti salutari.

In questo ambito è stato necessario monitorare lo stato ponderale degli alunni delle classi terze, con un campione rappresentativo degli alunni delle scuole primarie.

La raccolta dei dati avviene ogni 2 anni: nel 2008, nel 2010 e nel 2012 sono state realizzate le prime tre rilevazioni che hanno permesso di raccogliere importanti informazioni sulle abitudini dei bambini.

Gli operatori sanitari si sono recati nella scuola, hanno pesato i bambini e misurato la loro altezza. Bambini e genitori hanno quindi risposto ad alcune domande su abitudini alimentari e attività fisica quotidiana. Queste interviste hanno permesso di conoscere i comportamenti più diffusi. Importante è stato il coinvolgimento dei genitori nel proporre a casa un’alimentazione equilibrata.

Il percorso è stato finalizzato a far scoprire ai bambini, in modo semplice e secondo una metodologia di tipo ludico, le caratteristiche e il valore nutrizionale dei diversi alimenti.

Il progetto si è concluso con la realizzazione da parte dei bambini di un cartellone e un libro gioco.

Usando le immagini ritagliate di cibi sani, gli alunni hanno ricreato il quadro “Autunno” di Giuseppe Arcimboldi, realizzando così un connubio tra salute e arte.

Il libro-gioco raccoglie attraverso immagini le informazioni principali e racconta, con una filastrocca, le buone prassi nutrizionali che i bambini hanno imparato durante il progetto.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

con il sostegno non condizionante di
Partner tecnico

Login